Categories

Guarda A Bologna un ragazzo di 19 anni ha avvelenato la madre e il compagno di lei, morto l’uomo in diretta su Internet

A Bologna un ragazzo di 19 anni ha avvelenato la madre e il compagno di lei, morto l'uomo

Draghi, conferenza stampa su riaperture oggi: cosa ha detto

Zona gialla ‘rafforzata’ e riapertura di cinema, ristoranti e palestre, poi scuola di frequenza, decreto su sostegno e finanziamento per le attività colpite dalle chiusure dell’emergenza coronavirus in Italia. Tante le novità annunciate oggi dal premier Mario Draghi in una conferenza stampa che annuncia il 26 aprile come data di inizio per la ripartenza del Paese. “Penso che possiamo vedere il futuro con cauto ottimismo e fiducia”, ha spiegato il primo ministro. “Dal 26 aprile è prevista l’introduzione della zona gialla, che privilegia le attività outdoor, quindi ristorazione per pranzo e cena e per le scuole. Tutte le scuole riaprono in presenza nella zona gialla e arancione. Nella zona rossa ci sono le modalità per distinguere tra apprendimento faccia a faccia e apprendimento a distanza “, ha spiegato il Primo Ministro. Con l’introduzione della zona gialla potenziata dal 26 aprile riaprono “scuole, ristoranti, musei, teatri, cinema, spettacoli, manifestazioni sportive, piscine, palestre, attività sportive, fiere, convegni, terme, parchi tematici”. “Con le decisioni di oggi”, ha spiegato, “il governo si sta assumendo un rischio giustificato sulla base dei dati che si stanno migliorando. Le misure che regolano i comportamenti nelle attività riaperte devono essere rigorosamente rispettate. In questo modo, il rischio giustificato diventa “opportunità”, Draghi. “Abbiamo preso questa decisione sulla base dei dati. Il calo delle curve è continuo, ma meno marcato di quanto ci saremmo potuti aspettare “, ha detto Draghi, illustrando le graduali aperture decise dal governo.” È un passo che stiamo compiendo con la comodità dei dati, soprattutto la decisione di privilegiare l’outdoor. attività. “” Non credo che ci siano prove scientifiche dietro le misure adottate. Avere attività all’aperto privilegiate si basa su dati scientifici, il numero di contagi è molto basso; il rinvio del richiamo di alcuni vaccini è preso in base a attività scientifiche. Mi sembra che si tenga conto della base scientifica delle decisioni prese, come è abbastanza evidente da lontano “, ha sottolineato. Il criterio adottato nel decreto di pronto soccorso “per quanto riguarda l’assegnazione dei fondi” è quello del fatturato, che ha creato confusione. Il Mef sta anche valutando di aggiungere un criterio di profitto, la base imponibile, per vedere le questioni che sono state più colpite dalla pandemia “, ha aggiunto. Nell’economia” avremo un forte rimbalzo nei prossimi mesi e poi avremo per stabilirci a un livello di crescita che ci consenta di uscire da un debito elevato. Il rimbalzo è certo, non è certo quanto sarà forte, ciò su cui dobbiamo lavorare è fare in modo che dopo la ripresa si continui a crescere nella misura necessaria per tornare ad essere un Paese in crescita “, ha sottolineato.” riapertura delle scuole “sono 390 milioni destinati ad un programma di trasporto pubblico locale da attuare con le regioni, che sono al 50% di confine, ma molto è stato fatto. C’è ancora molto da utilizzare, poi ci sposteremo nelle Regioni statali e ascolteremo le iniziative delle Regioni. “Tornare indietro” in via di riapertura “è piccolissimo, bassissimo. Quest’anno in autunno noi Avremo un’ampia vaccinazione e potremo affrontare la malattia in modo diverso “, ha spiegato Draghi.” Con la decisione odierna, il governo ha assunto un rischio giustificato sulla base di dati che migliorano, ma non in modo drammatico. che certamente soddisfa le aspettative dei cittadini, si basa su una precondizione: che il comportamento che governa le attività aperte sia rigorosamente rispettato, le maschere e le distanze rimangano “. Lo ha affermato il premier Mario Draghi. , nel comunicato stampa del pacchetto. “Sarà necessario – ha aggiunto il presidente del Consiglio – aumentare l’autorità attenzione “, a cominciare dalle autorità locali, e” dalle forze dell’ordine affinché questo comportamento sia rispettato “. La riapertura, ha detto Draghi, rappresenta” una straordinaria opportunità per l’economia e la nostra vita sociale “. si applica al PNNR e al fondo di accompagnamento “, ha detto il presidente del Consiglio.” Il Pnnr è composto da 191,5 miliardi, 69 a fondo perduto e 122 di prestiti a condizioni particolarmente favorevoli più 30 miliardi. Fondo di accompagnamento per Pnnr per gli investimenti che non avrebbero potuto essere in Pnnr, ma che verranno utilizzati alla stessa velocità, non è una serie B, ma un canale A della serie ”, ha spiegato. “Il ministro Giovannini, che ringrazio, e ho nominato 57 commissari per 57 opere infrastrutturali”, ha spiegato ancora Draghi durante una conferenza stampa. “Questi – ha spiegato il presidente del Consiglio – erano già finanziati e considerando lavori e in attesa di essere ultimati. Il ministro ha stilato un calendario indicante esattamente la data di apertura dei cantieri”. La “dimensione del divario” nel bilancio è di “40 miliardi” e il ritorno del deficit vedrà solo il 3% nel 2025. È una scommessa sulla crescita: se è quello che ci aspettiamo da queste misure, questa scommessa la faremo vincere senza pensare a una manovra correttiva – ha detto ancora Draghi. – È una scommessa su un buon debito. Non è più una questione di debito o no, vogliamo debito, punto. È ora che deve essere investito bene, gli investimenti sono stati ben identificati e devono essere ben progettati e attuati “, ha detto il primo ministro.” L’atmosfera nel governo è eccellente e questo può essere confermato da qualsiasi ministro in questo governo “, ha proseguito. Le consultazioni con le parti” sono una straordinaria occasione per uscire scambio, idee e contatti con il Parlamento. Questo governo è nato circa 3 mesi fa e le misure che ha dovuto prendere sono state tante e molto importanti. La comunicazione con il Parlamento risente certamente di questa pressione di azione. Oggi intendiamo fornire ulteriori comunicazioni con le consultazioni che ho condotto e che farò “,” ha continuato Draghi.

  Crescono i casi e il Paese si prepara a chiudere di nuovo
Confidentialite - Conditions generales - Contact - Publicites - Plan du site - Sitemap