Categories

Guarda Coronavirus, Jason Kelk ha il Covid da un anno e non riesce a guarire in diretta su Internet

Coronavirus, Jason Kelkil ha il Covid da un anno e non può riprendersi

Jason Kelk combatte i sintomi di Covid dall’aprile 2020, quando è iniziata ufficialmente la pandemia. Dopodiché, viene ricoverato in ospedale e non può più riprendersi.

ll record di Jason Kelk: ha il Covid da oltre un anno

ll record di Jason Kelk: ha il Covid da oltre un anno

L’insegnante di inglese di 49 anni ha iniziato a combattere il coronavirus il 31 marzo 2020, quando è stato ricoverato al Leeds St James’s Hospital nel West Yorkshire, in Inghilterra, con tosse grave e difficoltà respiratorie. Tuttavia, dopo aver assunto alcuni antibiotici specifici, le sue condizioni sono peggiorate e una normale infezione toracica sembrava richiedere un ricovero urgente. Il personale medico dell’ospedale si è subito reso conto di avere un sintomo causato dal virus e, dopo sole 48 ore, l’uomo è stato ricoverato in terapia intensiva e subito collegato a un ventilatore.

Da allora non ha lasciato l’ospedale e la sua lotta al virus non è mai finita: combatte ancora i sintomi della malattia, che non gli permettono di riprendersi la vita.

LEGGI ANCHE: Covid, madre e figlia in terapia intensiva: arrivederci mano nella foto

Il calvario di Jason Kelk contro il Covid

Il calvario di Jason Kelk contro il Covid

Jason ha lottato per molti mesi tra la vita e la morte, e sebbene le sue condizioni stiano lentamente migliorando oggi, deve ancora fare i conti con gli ingenti danni causati al suo corpo dai virus: non riesce ancora a camminare da solo e, come dicono i medici, il il virus gli ha colpito lo stomaco, provocandogli una forma molto grave di gastroparesi che provoca vomito costante.

  La signora Giovanna Gallo ha scoperto quel tesoro per caso e il risultato della stima è sorprendente

Sua moglie, Sue, 63 anni, ha raccontato alla stampa britannica della salute drastica del marito, dicendo: “Mi è stato detto da molto tempo che non si sa se Jason tornerà mai a casa. Ora che sta lentamente cercando di muovere i primi passi, la possibilità che torni a casa con me sembra più specifica. Nelle ultime settimane, Jason è stato rimosso dal ventilatore che lo ha aiutato nell’ultimo anno, ma rimane in dialisi renale intermittente e si sottopone a una tracheotomia, il che significa che vomita tutti i giorni. “

Jason Kelk, il più duraturo caso di Long Covid

Jason Kelk, il più duraturo caso di Long Covid

Jason è il paziente con Long Covid da più tempo nel Regno Unito fino ad oggi. Si stima che questa forma aggressiva del virus colpisca circa una persona infetta su dieci e provochi mancanza di respiro, dolore cerebrale e dolori muscolari. Quando ha iniziato a combattere il coronavirus, Sled era già stato compromesso da diabete e asma, che hanno reso difficile il trattamento.

L’intera famiglia ha combattuto al suo fianco da oltre un anno, sperando in una pronta guarigione e per coprire le spese mediche, anche sua moglie Sue ha avviato una raccolta fondi GoFundMe.

LEGGI ANCHE: Covid, che sono portatori a lunga distanza e quali sintomi sperimentano

Confidentialite - Conditions generales - Contact - Publicites - Plan du site - Sitemap