Categories

Guarda Yaman e la Leotta si sono lasciati? La risposta della conduttrice in diretta su Internet

Yaman e la Leotta si sono lasciati? La risposta della conduttrice

Draghi, conferenza stampa su riaperture oggi: cosa ha detto

Draghi, conferenza stampa su riaperture oggi: cosa ha detto

Zona gialla ‘Rinforzata’ e riapertura di cinema, ristoranti e palestre, dopo la scuola frequentata, decreto di sostegno e fondi per le attività colpite dalle chiusure per l’emergenza del coronavirus in Italia. Molte le notizie annunciate oggi dal premier Mario Draghi in una conferenza stampa, che ha annunciato il 26 aprile come data di partenza per la rinascita del Paese. “Penso che possiamo guardare al futuro con cauto ottimismo e fiducia”, ha spiegato il primo ministro. “Dal 26 aprile è prevista l’introduzione della zona gialla, priorità sarà data alle attività outdoor, dopo il catering per pranzo e cena, e alle scuole. Tutte le scuole riaprono nella zona gialla e arancione. Nella zona rossa abbiamo hanno modi per dividere tra l’apprendimento faccia a faccia e l’apprendimento a distanza “, ha spiegato il Primo Ministro. Con l’introduzione della zona gialla rafforzata dal 26 aprile, riaprono “scuole, ristoranti, musei, teatri, cinema, spettacoli, manifestazioni sportive, piscine, palestre, attività sportive, fiere, convegni, terme, parchi tematici”. “Con le decisioni odierne – ha spiegato – il governo si assume un ragionevole rischio sulla base dei dati, che miglioreranno. Occorre osservare scrupolosamente le misure che regolano il comportamento in attività di riapertura. In questo modo, il ragionamento del rischio diventa una” opportunità “, afferma Draghi. “Abbiamo preso questa decisione sulla base dei dati. Il calo delle curve è continuo ma meno marcato di quanto ci si potrebbe aspettare “, ha detto Draghi, illustrando la graduale apertura decisa dal governo.” È un passo che stiamo compiendo con la comodità dei dati, in particolare la decisione di incoraggiare le attività all’aria aperta. . “” Non credo che ci siano prove scientifiche dietro le misure adottate. Avendo attività all’aperto privilegiate sulla base di dati scientifici, il numero di contagi è molto basso; il ritorno della memoria di alcuni vaccini sono stati fatti sulla base dell’attività scientifica. Mi sembra che si tenga conto della base scientifica delle decisioni prese, per quanto riguarda la distanza, è abbastanza ovvio “, ha sottolineato.” Il criterio adottato nel primo decreto di sostegno “in materia di assegnazione dei fondi” è quello della rotazione, che ha aumentato le perplessità. Il Mef prevede anche di aggiungere un criterio per quanto riguarda il profitto, la base imponibile per vedere i soggetti che sono stati più colpiti dalla pandemia “, ha aggiunto. Nell’economia” abbiamo un impatto molto forte nei prossimi mesi e quindi dobbiamo stabilirci lì su un livello di crescita che ci consenta di risolvere un debito elevato. Il rimborso è certo, non sono sicuro di quanto sarà forte, ciò su cui dobbiamo lavorare è assicurarci che dopo la ripresa continueremo a crescere al punto necessario per tornare ad essere un Paese in crescita “, ha insistito. di cui 390 milioni sono stati stanziati per un programma di trasporto pubblico locale da realizzare con le Regioni, ci sono limiti al 50% ma molto è stato fatto. C’è sempre una parte da spendere, poi dobbiamo spostarci in Stato-Regione e dobbiamo ascoltare le iniziative delle Regioni. ”Il ritorno“ sulla strada della riapertura ”è molto piccolo, molto basso. In autunno avremo una vaccinazione diffusa e potremo curare la malattia in modo diverso “, spiega Draghi.” Con la decisione odierna, il governo ha preso un ragionevole rischio sulla base di dati che stanno migliorando, ma non in modo drammatico … migliorare .. Questo rischio che si è preso il governo, che sicuramente soddisfa le aspettative dei cittadini, si basa su una premessa: che i comportamenti che governano l’attività aperta siano scrupolosamente osservati, le maschere e le distanze restano ”. Lo ha affermato il premier Mario Draghi. , nel pacchetto del comunicato stampa. “Sarà necessario – ha aggiunto lei presidente del Consiglio – per sensibilizzare in particolare le autorità “, a cominciare dalle autorità locali, e” delle forze dell’ordine, affinché questi comportamenti siano rispettati “. La riapertura, ha detto Draghi, rappresenta” una straordinaria opportunità per il ” l’economia e la nostra vita sociale “.” La condizione necessaria è che le regole per gli investimenti siano semplificate, questo vale per il PNNR e il Fondo che lo accompagna “, ha detto il Presidente del Consiglio.” Il PNNR è composto da 191,5 miliardi, 69 non- rimborsabili e 122 prestiti a condizioni particolarmente favorevoli, più 30 miliardi di fondi comuni di investimento al Pnnr per quegli investimenti che non avrebbero potuto essere nel Pnnr ma saranno spesi allo stesso tasso, non è una serie B ma una A- canale della serie “, ha spiegato.” Il ministro Giovannini, che ringrazio, e ho nominato 57 commissari per 57 opere infrastrutturali “, ha spiegato ancora Draghi intervenendo in conferenza stampa – ha spiegato il primo ministro – erano lavori già finanziati e deliberati, in attesa di essere messi in funzione. Il ministro ha predisposto un calendario che riporta esattamente la data di apertura dei progetti “L’entità del deficit” in Budget è “40 miliardi e il percorso di ritorno del deficit vedrà solo il 3% nel 2025. È una scommessa per crescita: se è quello che ci aspettiamo da queste misure, questa scommessa sarà vinta senza nemmeno pensare a una manovra correttiva “, ha aggiunto Draghi.” È una scommessa su un buon debito. Non è più questione di debiti o no, dobbiamo debitori, puntualmente. È ora che deve essere investito bene, gli investimenti sono stati ben individuati e devono essere ben progettati e attuati “, ha detto il premier.” Non ho fatto appello all’unità, non ce n’è bisogno. “l’unità è” insita nella composizione della maggioranza “. Così il primo ministro dell’esecutivo in una conferenza stampa.” L’atmosfera in uu gu vernu è eccellente e questo può essere confermato da qualsiasi ministro di questo governo “, ha proseguito. Le consultazioni con le parti” sono una straordinaria occasione di scambio, idee e contatti con il Parlamento. Questo governo è nato circa 3 mesi fa e le misure che ha dovuto prendere sono state molto, molto significative. La comunicazione con il Parlamento risente certamente di questa pressione di misure. Oggi intendiamo dare un nuovo impulso a questa comunicazione con le consultazioni che ho fatto e continuerò a fare ”, ha continuato Draghi.

  Verona, gratta e vince due biglietti milionari: "ma c'è il trucco"
Confidentialite - Conditions generales - Contact - Publicites - Plan du site - Sitemap